Recensione: "Guardiani della Galassia: Volume 3"

Recensione: Guardiani della Galassia: Volume 3

Finalmente è qui il terzo e ultimo capitolo della saga di Guardiani della Galassia!

Dopo sei anni di attesa, Guardiani della Galassia ha finalmente il finale che si meritava.

Trama

Il film narra dell'attacco improvviso a Knowhere, che porta dopo una serie di scontri al serio ferimento del nostro amatissimo procione Rocket. Si scopre che non può essere riparato senza la "chiave" per sbloccare il suo corpo biomeccanico.

Chris Pratt nei panni di Peter Quill / Star-Lord.

Chris Pratt torna a interpretare Peter Quill, anche conosciuto come Star-Lord.

L'intera squadra dei Guardiani si mette quindi alla ricerca della famigerata chiave nel tentativo di salvare la vita di Rocket - un viaggio nel suo passato sconosciuto.

Musica

Se c'è qualcosa che contraddistingue i film dei Guardiani della Galassia, è la musica nostalgica che li pervade - e questa terza edizione non è da meno, come ci si poteva aspettare.

Guardiani della Galassia in slow motion.

Ci sono molte scene in slow motion e buona musica in questo film.

Non sarà sorprendente, ma il film è pieno di ottime canzoni che creano l'atmosfera giusta, alternate alla colonna sonora composta da John Murphy - che è sorprendentemente adatta alla parte più emozionale del film.

Sceneggiatura e regia

Guardiani della Galassia Vol. 3 è, come per i film precedenti, scritto e diretto da James Gunn - e di certo è un film coinvolgente ed emozionante. Ha un modo unico di scrivere e dirigere, che funziona perfettamente.

Guardiani in tute spaziali.

I Guardiani infiltrano una base nello spazio alla ricerca del passato di Rocket.

Si nota in vari modi che questo è l'ultimo contributo di Gunns a questa serie, non tralascia nulla - ci sono lunghe scene senza tagli, molto dell'umorismo che amiamo e più emozionante dei precedenti.

Giudizio

Avevo grandi aspettative per questo film, sia perché avevo letto che sarebbe triste, sia perché è il capitolo conclusivo della saga dei Guardiani. Posso dire subito che non sono rimasto deluso; è buono in molti modi e molto divertente - proprio come deve essere un film dei Guardiani.

Dave Bautista nei panni di Drax è ferito.

La ricerca delle chiavi si rivela più pericolosa di quanto pensano.

Tuttavia, potrebbe non piacere a tutti il fatto che sia più emozionante dei precedenti, e anche più spaventoso. I più giovani del nostro pubblico hanno trovato il film a tratti davvero pesante e triste, ma ovviamente hanno comunque amato il film nel complesso. Solo preparati al fatto che potrebbe essere un po' più cupo del solito.

Il film è estremamente divertente e sicuramente qualcosa che devi vedere se ami i film precedenti.

Guardiani della Galassia: Vol 3" ha la sua première italiana al cinema oggi, mercoledì 3 maggio 2023.

Il bene

  •   Il cast è tornato!
  •   Humor fantastico come sempre

Il cattivo

  •   Più serio dei film precedenti

Qualifica

Guardiani della Galassia Vol. 3 ottiene un punteggio di 8 su 10.

Riepilogo

La conclusione della saga di Guardiani della Galassia è stata realizzata molto bene, divertente ed emozionante - forse anche troppo toccante per uno stile divertente e rilassato che molti adorano. Non c'è dubbio, tuttavia, che devi vedere questo film se ami il cast dei Guardiani o i film Marvel in generale.


Questo articolo riguarda

Scritto da
Lorenzo Costa

Commenti

Ancora nessun commento.

    Commento questo articolo

    Nei cinema

    Ultimi trailer

    Ultimi poster